Tiziano Treu

Si è laureato presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano – trascorrendo gli anni da studente nel Collegio Augustinianum assieme a Romano Prodi e a Giovanni Maria Flick -  ed è stato professore ordinario di Diritto del lavoro nella stessa Università. È stato Ministro del Lavoro del Governo Dini, e successivamente ha ricoperto lo stesso incarico nel Governo Prodi, fino all’ottobre 1998. Dall’ottobre 1998 al dicembre 1999 è stato Ministro dei Trasporti nel governo D’Alema, quindi, fino al termine della legislatura, è stato componente della Commissione parlamentare per l’Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici. Come Ministro del Lavoro, ha proposto e contribuito ad approvare i principali provvedimenti della legislatura in tema di modernizzazione del mercato del lavoro, sostegno all’occupazione, riforma del welfare, promozione delle imprese, in particolare di medie e piccole dimensioni. Come Ministro dei Trasporti e navigazione, ha contribuito ad approvare la riforma del lavoro e servizi portuali ed il Piano Generale dei Trasporti, che definisce le priorità del sistema nazionale nei prossimi anni. Dal 2013 è componente del CNEL. Il 30 settembre 2014 è stato nominato dal Governo Renzi nuovo Commissario dell’INPS. L’incarico è durato fino al 24 dicembre 2014, quando è stato sostituito da Tito Boeri.