Matteo Zuppi

È stato parroco della Basilica di Santa Maria in Trastevere e assistente ecclesiastico della Comunità di Sant’Egidio.
Sorta a Roma nel 1968, all’indomani del Concilio Vaticano II, la Comunità di Sant’Egidio è un movimento di laici a cui aderiscono più di 50.000 persone di oltre settanta paesi. Le differenti comunità sparse per il mondo condividono la medesima spiritualità e i fondamenti che la caratterizzano, nel segno della solidarietà nei confronti delle popolazioni più povere e del dialogo tra religioni diverse. Il 27 ottobre 2015 don Matteo Zuppi è stato nominato da Papa Francesco Arcivescovo di Bologna.