Marcello Panni

Compositore e direttore d’orchestra, ha vinto il Premier Prix in direzione e il Prix Gabriel Fauré al concorso per giovani compositori di Besançon nel 1968. Compie gli studi di pianoforte,  composizione e direzione d’orchestra nella sua città al Conservatorio di Santa Cecilia. Si perfeziona in seguito nella composizione all’Accademia di Santa Cecilia con Goffredo Petrassi e in direzione d’orchestra con Manuel Rosenthal al Conservatorio Nazionale Superiore di Parigi. Dal 1969 inizia quindi la doppia carriera di direttore d’orchestra e di compositore. Dirige negli spazi più prestigiosi: Teatro La Fenice, Teatro dell’Opera, Teatro di San Carlo, Maggio Musicale fiorentino, come pure le Orchestre RAI di Roma, Torino, Milano e Napoli. Alcuni tra i più prestigiosi teatri europei gli affidano a loro volta la direzione di importanti produzioni liriche: Opéra di Parigi, Wiener Staatsoper, Deutsche Oper Berlin, Opera de Zurigo, di Bilbao, Covent Garden, Teatre del Liceu. Come compositore ha partecipato ad alcuni tra i più importanti festival. Ha tenuto la cattedra di composizione e direzione d’orchestra al Mills College a Oakland in California dal 1979 al 1985. Marcello Panni ha composto un gran numero di brani per strumenti solisti, per voci e per orchestra. Ha anche scritto tre opere liriche: Hanjo nel 1994, su ordinazione del Maggio Musicale fiorentino, regia di Bob Wilson; Il Giudizio di Paride nel 1996, inaugurato a Bonn con la regia di Giancarlo del Monaco; The Banquet  nel 1998.  Nel 1994 Panni viene nominato direttore musicale dell’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, e, lo stesso anno, dell’Opera di Bonn. Nel 1997 diventa Direttore musicale del Teatro dell’Opera di Nizza. Dal 1999 al 2004 è direttore artistico dell’Accademia Filarmonica Romana. Nell’autunno 2000  ricopre il posto di consulente artistico al Teatro San Carlo di Napoli che mantiene per due stagioni. Nel 2003 è stato nominato Accademico di Santa Cecilia. Dal 2007 riprende la direzione artistica dell’Accademia Filarmonica Romana.