Giulia Gigliozzi

Docente in un liceo romano, dal 1989 con il CeIS., Centro italiano di Solidarietà Don Mario Picchi, ha coordinato una èquipe di insegnanti comandati dal Ministero della Pubblica Istruzione in base alla legge 162/90, successivamente modificata dalla 448/98, impegnata in vari servizi del CeIS, soprattutto un servizio per gli adolescenti “a rischio”.Ha curato la pubblicazione del volume Professione insegnante. Ad impossibilia nemo tenetur. Ha promosso, con il progetto pedagogico per gli adolescenti KOINE’, una rete tra le iniziative comuni sugli adolescenti. Con il suo gruppo ha lavorato in collaborazione con Harold Bridger della Tavistock di Londra. Tra le iniziative, una struttura di sostegno e prevenzione del burnout per gli insegnanti che, lavorando in ambiti di disagio sociale, sono colpiti da stress.Tra le pubblicazioni, ha curato con Anna Maria Bianchi la pubblicazione degli Atti del convegno “I giovani europei nella scuola e nella strada” tenutosi a Roma nell’aprile del 1999 nella terza serie del volume L’educazione al cucciolo dell’uomo (Gli atti del terzo cucciolo, Il delfino), in cui raccoglie una ventina di relazioni tra le quali: “Il gruppo dei pari” di Giuseppe Speltini, “La creatività: tra comunicazione verbale e non verbale” di Benedetto Vertecchi, “Comunicare: farsi sentire, farsi conoscere” di Mario Pollo, nonché  numerose esperienze che riguardano i nuovi orientamenti scolastici in vari paesi europei, le modalità di aggregazione giovanile e le nuove forme di comunicazione (dall’aerosol art a Internet) e alcuni contenuti dei laboratori tenuti nel corso del convegno: psicodramma, arteterapia, teatro, animazione, musicoterapia, danzaterapia e video.