Giovanna Marini

Nata a Roma in una famiglia di musicisti, si diploma in chitarra classica e si perfeziona con Andres Segovia. All’inizio degli anni Sessanta incontra un gruppo di intellettuali fra cui Pier Paolo Pasolini, Italo Calvino, Roberto Leydi, Gianni Bosio e Diego Carpitella e scopre il canto sociale e la storia orale cantata. Partecipa alla storia del “Nuovo Canzoniere Italiano”. Con l’Istituto Ernesto De Martino, cura la raccolta e la trascrizione di canti di tradizione orale, inventando a questo scopo un sistema di notazione musicale. Nel 1974 fonda la Scuola Popolare di Testaccio a Roma, di cui è stata Presidente e attualmente Presidente onorario.Nel 1976 crea il Quartetto Vocale con lo scopo di eseguire musiche scritte con intento polifonico e con il quale si esibisce in concerti e tournée in Italia e all’estero. Da quel momento affronta poi la scrittura per strumenti e voci: Il regalo dell’imperatore nel 1983, il Requiem nel 1985 e mette in musica la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’uomo per il bicentenario della rivoluzione francese nel 1989. Contemporaneamente, a sottolineare la sua importanza come ricercatrice etnomusicale, a Giovanna Marini viene conferita la cattedra di etnomusicologia applicata presso la Scuola Popolare di Musica di Testaccioe dal 1991 al 2000 anche presso l’Università di Paris VIII – Saint Denis. Nel 2002 con Francesco De Gregori incide il disco “Il Fischio del Vapore” che ottiene un successo di vendite senza precedenti facendo conoscere il suo nome anche al grande pubblico.Nel 2015 promuove, in collaborazione con la Scuola Comunale di Musica di Monte Porzio Catone, la realizzazione del Festival del Canto Sacro, Cantate Domino, “Incontro tra musica colta e musica contadina”, con lo scopo di far incontrare la musica popolare e contadina con la musica classica per esprimere il Sacro attraverso canti di tradizione orale, corali polifoniche e gruppi vocali. Èautrice  di canzoni e cantate di propria composizione, compone musiche per il  teatro e il cinema ed ha ricevuto numerosi premi.