Gino Stefani

Musicista, musicologo, animatore. Diplomato in clarinetto, composizione, polifonia vocale, è dottore in filosofia. Fra gli insegnamenti: Pedagogia e didattica della musica ai Conservatori de L’Aquila, Pesaro, DAMS di Bologna, Semiologia della musica all’Institut Catholique di Parigi, all’ Istituto Liturgico S. Anselmo di Roma ed al DAMS di Bologna. È direttore della Scuola di Animazione Musicale «M. Di Benedetto» di Lecce. Presidente dell’Università Popolare di MusicArTerapia. Direttore del Master in MusicArTerapia nella Globalità dei Linguaggi all’Università di Roma Tor Vergata. Ha organizzato Congressi sulla significazione musicale a Beograd, Helsinki, Bologna. Da molti anni collabora con Stefania Guerra Lisi sulla pratica e sul metodo della Globalità dei Linguaggi. Ha fondato e diretto la rivista Progetto uomo musica – Assisi 1992-1996.

Fra le sue pubblicazioni: Musica barocca, Bompiani 1974; Introduzione alla semiotica della musica, Sellerio 1976; Perché la musica, La scuola 1979; Competenza musicale e cultura della pace, CLUEB 1985; Musica con coscienza, Paoline 1989; in coll.: Gli intervalli musicali, Bompiani 1990 e La melodia, Bompiani 1992; Musica: dall’esperienza alla teoria, Ricordi 1998; La parola all’ascolto, CLUEB 2000; con Stefania Guerra Lisi: Globalità dei linguaggi. Manuale diMusicArTerapia, Carocci 2006; Pratiche e metodi della MusicArTerapia nella Globalità dei Linguaggi, Borla 2014.