Francesco Barbagallo

È professore ordinario di Storia Contemporanea e direttore del Dipartimento di Discipline Storiche dell’Università di Napoli “Federico II”. È direttore dal 1983 della rivista trimestrale “Studi Storici”, che dal 1999 è stampata e distribuita da Carocci Editore di Roma. Gli studi di Barbagallo si concentrano sulla storia contemporanea, storia d’Italia e in particolare del Mezzogiorno, specie dal Settecento ad oggi, nelle sue varie dinamiche sociali, politiche, culturali. È attento studioso del fenomeno criminale nelle regioni meridionali, argomento cui ha dedicato diversi lavori e interventi, accademici e non. Tra le sue opere si segnalano: Mezzogiorno e questione meridionale, Guida 1980; Stato, Parlamento e lotte politico-sociali nel Mezzogiorno 1900-1914, Guida 1980; Meglio un Croce ieri che un Cutolo oggi, 1983; L’azione parallela. Storia e politica nell’Italia contemporanea, Liguori 1990; La modernità squilibrata del Mezzogiorno d’Italia, Einaudi 2002; “La formazione dell’Italia democratica“, in Storia dell’Italia repubblicana, Vol. I, Einaudi; “Da Crispi a Giolitti. Lo Stato, la politica, i conflitti sociali” in Storia d’Italia, vol. III, Laterza, 1995; Napoli fine Novecento. Politici camorristi imprenditori, Einaudi 1997; “Enrico Berlinguer”, Carocci 2007; “Storia contemporanea. Dal 1815 ad oggi”, Carocci 2008; ”Lavoro ed esodo nel sud”, Guida 2008; “Storia dell’Italia repubblicana”, Carocci 2009; “Storia della camorra”, Laterza 2010.