Giulio Giannelli Viscardi

Giulio Giannelli Viscardi ha debuttato come solista al Barbican Hall di Londra nel 1987. Si è esibito, tra le altre, con l’orchestra del Teatro La Fenice, l’Orchestra da Camera Italiana, Slovak Chamber Orchestra, Haifa Symphony Orchestra, Russian Philharmonic e la European Union Chamber Orchestra di cui è stato per molti anni primo flauto.

Si è formato sotto la guida di Marlaena Kessick perfezionandosi in seguito con Gazzelloni, Nicolet e Christian Lardè. È stato invitato ad esibirsi in importanti sale e festival internazionali come “Italy in Houston”, “St. John, Smith Square”, Curtis Intitute di Philadelphia, Ward Auditorium Washington, Teatro Colon, “Autunno Musicale a Como, “Festival de Divonne”, “Mozarteum argentino”, “Mozarteum brasileiro”, Amici della Musica di Catania, Palermo, Padova , Vicenza e Perugia, Festival di Ravello, Società Veneziana dei Concerti. Ha inciso, accompagnato dalla European Union Chamber Orchestra, due CD per le case discografiche inglesi Hyperion e Pickwick e, con la Russian Philharmonic Orchestra, per la Dowani Lichtenstein. Collabora abitualmente con importanti musicisti quali Salvatore Accardo, Rocco Filippini, Jean-Guihen Queyras, Renaud Capuçon, Filippo Faes, Marco Thomas e con importanti complessi cameristici quali l’Ûberbrettl Ensemble, Klangforum Wien, Endellion quartet, Quartetto di Venezia, Accademia Neue Musik Bolzano. È titolare della cattedra di flauto al Conservatorio di Verona.