Demetrio Neri

Insegna Bioetica presso la Facoltà di Scienze della Formazione e della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Messina. Provenendo da studi etico –filosofici, ha cominciato ad occuparsi di Bioetica alla fine degli Anni ‘80, con particolare riferimento alle questioni bioetiche di confine, quelle relative al morire e al nascere. Nel 1999 è stato nominato membro del Comitato nazionale per la bioetica (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Roma), carica nella quale è stato riconfermato nel giugno 2002 e ancora nel gennaio 2007  fino a settembre 2013. Dall’ottobre 2013 è stato riconfermato membro del CNB per ulteriori quattro anni.  Nel settembre 2000 è stato nominato membro della Commissione di studio sulle cellule staminali (Ministero della Sanità), nella quale ha svolto la funzione di coordinatore della sottocommissione etica. Tra il 2004 e il 2010 è stato membro dell’Ethics Advisory Panel del Consorzio europeo ESTOOLS (Sheffield, UK) e del Consorzio europeo EUROSTEMCELL (Lund, Svezia), finanziati nell’ambito del VII Programma-quadro dell’Unione europea.  I suoi interessi vertono sui temi bioetici concernenti l’inizio e la fine della vita umana e, più recentemente, la ricerca biomedica avanzata con particolare riguardo alla ricerca sulle cellule staminali e alla biologia sintetica.Èautore di circa un centinaio tra libri, articoli e saggi apparsi su riviste italiane e straniere. Tra le sue pubblicazioni: Eutanasia, valori, scelte morali, dignità della persona, Laterza, 1995), e La Bioetica in laboratorio. Cellule staminali, clonazione e salute umana, Laterza 2001.