Chiara Volpato

Chiara Volpato è professore ordinario di Psicologia Sociale presso la Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Precedentemente ha svolto attività didattica e di ricerca presso gli Atenei di Padova e Trieste. È iscritta a diverse società e associazioni di tipo scientifico nel settore della Psicologia Sociale, sia nazionali che internazionali e svolge funzioni di referee per importanti riviste scientifiche. Ha conseguito la Laurea in Lettere nel 1975 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova, e la Laurea in Psicologia nel 1978 presso la Facoltà di Magistero. Ha trascorso periodi di studio presso l’Università di Losanna, di Nanterre-Paris X e del Kent. Nel 2011 è stata visiting professor presso l’Università Descartes di Parigi. Nel triennio 2010-2012, ha fatto parte delle Commissioni giudicatrici dei Fonds de la Recherche Scientifique – FNRS – del Belgio. È membro proponente della COST Action IS1205 dal titolo “Social psychological dynamics of historical representations in the enlarged European Union”.È stata ed è responsabile scientifico di unità locali di ricerca all’interno di progetti nazionali finanziati dal MURST (COFIN, FIRB, PRIN). Tra le sue pubblicazioni:con A. Contarello, Psicologia sociale e situazioni estreme. Relazioni interpersonali e intergruppi in “Se questo è un uomo” di Primo Levi, Patron 1999; con D. Capozza, Le intuizioni psicosociali di Hitler: Un’analisi del Mein Kampf, Patron 2004; Nuovi cittadini. I giovani immigrati tra accoglienza e rifiuto, Unicopli 2011; Deumanizzazione. Come si legittima la violenza, Laterza 2011; Psicosociologia del maschilismo,  Laterza 2013.