Giuliano Amato

Giurista costituzionalista, membro dell’Associazione italiana dei Costituzionalisti,professore di Diritto costituzionale comparato all’Università di Roma (1975-97), professore alle università di Modena e Reggio Emilia, Perugia, Firenze, NYU Law School e all’Istituto universitario europeo.Attualmente è professore della School of Governmentpresso l’Università Luiss di Roma. Laureato in giurisprudenza al Collegio medico-giuridico di Pisa, ora confluito nella Scuola superiore Sant’Anna,nel 2012è stato designato presidente del Consiglio di Amministrazione della scuola stessa. Nel 1962 ha conseguito un master alla Scuola di legge della Columbia University di New York. È stato sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nei due governi Craxi I e Craxi II (1983-1987), ministro del Tesoro dal 1987 al 1989 (governi Goria e De Mita) e dal 1999 al 2000 (Governo D’Alema), ministro delle Riforme costituzionali dal 1998 al 1999 (Governo D’Alema), ministro dell’Interno nel Governo Prodi II (2006-08); presidente dell’Autorità “Antitrust” (1994-97); presidente del Consiglio dei ministri dal 1992 al 1993 e dal 2000 al 2001, vicepresidente della Convenzione europea (2002-03). Dal 30 settembre 2006 presiede il “Comitato d’azione per la democrazia europea” (Action Committee for European Democracy, ACED). Il 2 giugno 2008 ha pubblicamente annunciato il suo allontanamento definitivo dalla politica italiana. Nel 2009 viene nominato presidente dell’Istituto dell’Enciclopedia italiana Treccani, nel febbraio 2010maggior consulente in Italia per la Deutsche Bank. Nel giugno 2010 diviene presidente onorario della Fondazione “Ildebrando Imberciadori”, istituzione impegnata nella ricerca storica e dedicata al noto studioso toscano. Il 21 febbraio 2012 è stato designato presidente della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa. Il 12 settembre 2013 è stato nominato giudice costituzionale.