Etica e Giovani

Etica e Giovani
Conferenza stampa con i membri della Giuria del Premio Letterario Athenaeum.

sabato 29 novembre 1997

Interventi:
Antonio Augenti, Direttore Generale degli Scambi Culturali del Ministero della Pubblica Istruzione
Gaspare Barbiellini Amidei, scrittore e giornalista
Stefania Briotti, insegnante
Nicola Crocetti, editore
Pasquale Cuffaro, scrittore
Sylvana De Riva, scrittrice
Mario Luzi, poeta
Paola M. Minucci, Professore Associato di lingua e letteratura neo-greca presso la Nuova Facoltà di Lettere e Filosofia – Università “La Sapienza” di Roma
Stanislao Nievo, scrittore
Mario Petrucciani, docente di letteratura italiana moderna- La Sapienza

Tavola Rotonda sulle principali tematiche emerse dagli elaborati degli studenti partecipanti al Concorso.

Interventi:
Gaspare Barbiellini Amidei, scrittore e giornalista
Ivo Colozzi, professore straordinario di sociologia economica all’Università di Bologna;
Paolo Crepet, Psichiatra e sociologo, docente di Psicopatologia dell’adolescenza presso le Università di Napoli e di Siena;
Edda Ducci, Ordinario di Pedagogia all’Università La Sapienza di Roma;
Simonetta Matone, Sostituto Procuratore del Tribunale dei Minori di Roma;
Don Mario Picchi, Fondatore e Presidente del C.E.I.S. e della Federazione Italiana delle Comunità terapeutiche;
Albertina Soliani, Sottosegretario al Ministero della Pubblica Istruzione.

Premiazione del vincitore e riconoscimenti agli studenti segnalati.

Vincitrice del 1° premio:
Francesca Diletta Bortone
Riconoscimenti speciali: Roberta Paparozzi di Napoli; Fabiano Spano, Chiara Luchena, Enrico Luigi Conte, Saverio Papagno di Maglie; Matteo Marongiu e Noemi Marcialis di Cagliari; Sergio De Cataldis, Nadia Grimaldi e Laura Caiaffa di Lecce. Fuori concorso: Valeria Ratari di Roma.

A conclusione del Premio Letterario Athenaeum per le Scuole Superiori, l’Associazione ha organizzato un Convegno nell’ambito del quale sono stati premiati i ragazzi vincitori del Concorso, dal titolo “Perché la società attuale va alla deriva e quale rimedio proponi?”.

Il Concorso, indetto con il Patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione e rivolto a studenti di venti città-campione di tutt’Italia, è stato un’occasione per dare spazio e risonanza alla voce, alle riflessioni e alle speranze di giovani portatori di valori positivi, al fine di raccogliere le loro proposte, per superare il malessere e il disorientamento della società attuale.

Scrive Francesca Diletta Bortone, vincitrice del Primo Premio: “…Gli adulti, siano essi genitori, insegnanti, politici, sia pure intransigenti, abbiano il coraggio di dettare delle regole, ma che queste siano chiare e mirino ad un obiettivo preciso, sicuro, e sappiano spiegarcelo. Noi adolescenti sentiremo di seguirlo se loro per primi lo seguiranno. Se loro per primi ce lo porranno come necessità morale…”.

Il Convegno, oltre ad essere un’occasione per conoscere dalla viva voce dei membri della Giuria i temi e le problematiche emersi dagli elaborati degli studenti, si è proposto di analizzare, in un dibattito più approfondito tra noti studiosi ed esperti, la condizione giovanile nella nostra società, e di cercare di formulare proposte adeguate. A conclusione del Convegno, sono stati assegnati premi e riconoscimenti agli studenti segnalati.