Luzi legge Luzi – Il poeta a confronto con la sua parola

Luzi legge Luzi – Il poeta a confronto con la sua parola

mercoledì 4 giugno 1997 - Sala Odeion – Università La Sapienza - Facoltà di Lettere e Filosofia – Roma

Relatore:

Mario Luzi

Mario Luzi, il maggior poeta italiano vivente, è una figura di grande rilievo nella cultura italiana.

La sua parola penetra nei meandri dell’anima umana, sorretta da una fede che va oltre le confessioni religiose e respira un’aria di alta spiritualità.

Luzi riconosce alla poesia una funzione altamente morale, quella di risvegliare nell’uomo la sua umanità.
Il rinnovamento morale e spirituale comincia per Luzi dal rinnovamento del linguaggio, che deve tornare ad essere naturale, per rivelare all’”uomo interiore” la sua “anima naturale”.

Ma questo vuol dire cominciare un lungo, difficile, doloroso lavoro di sottrazione, liberandosi da tutte le false immagini di sé che un uomo si porta dietro e dentro.